Dal taglio alla molatura: tutto sulla lucidatura con mole periferiche

La lavorazione del vetro prevede molta abilità, i passaggi da fare per passare dalla lastra di vetro al prodotto finito finemente lavorato solo molti e gli strumenti da utilizzare sono altrettanti.

Il primo step è quello del TAGLIO del vetro.

Il taglio del vetro può essere fatto in modi diversi: manualmente con il tavolo manuale, con il tavolo da taglio CNC oppure con il CNC getto d’acqua.

Il secondo step è l’utilizzo della MOLA DIAMANTATA A SETTORI o della FRESA.

Il passaggio della mola diamantata a settori, grazie al diamante al suo interno che è un grande abrasivo, permette di togliere le bave di lavorazione e eliminare il grosso rimasto sul vetro dopo l’operazione del taglio.

Il terzo step è l’utilizzo della MOLA DIAMANTATA TRAPEZIODALE A FASCIA CONTINUA.

Questo passaggio conferisce al vetro una finitura industriale, il vetro non è lucido, ma in alcuni campi applicativi come l’auto motive, l’elettrodomestico, le costruzioni, non viene richiesta la lucidatura.

Il quarto step è il passaggio della MOLA IN RESINA.

Questo passaggio non viene sempre fatto perché è utilizzato soprattutto per lavorazioni molto pregiate.

L’ultimo step è il passaggio con la MOLA LUCIDANTE.

L’obiettivo è quello di rendere il bordo del vetro lucido, eliminando il più possibile le linee lasciate dai passaggi precedenti.

Una buona mola lucidante deve avere diverse caratteristiche:

1. Lucidare al primo passaggio.

Se la mola lucidante non lucida al primo passaggio non lo farà neanche con dei passaggi successivi.

E’ fondamentale che lasci sin da subito un ottimo filo lucido e che elimini il maggior numero di linee possibili.

2. Prendere subito la sagoma.

La velocità con cui la mola lucidante lavora bene dipende dalla rapidità con cui la mola prende la sagoma del profilo del vetro.

Molte mole lucidanti sul mercato hanno bisogno di fare molti metri lineari prima di prendere la sagoma e “copiare” il bordo del vetro.

Questo significa che prima che la mola arrivi a una minima efficienza ci vuole del tempo e soprattutto stai consumando la mola , si iniziano a staccare piccole parti della mola stessa creando delle micro cavità che impediscono al vetro di diventare lucido.

La Mola Lucidante ECO sin dal primo passaggio lascia un ottimo filo lucido e elimina il maggior numero di linee.

La qualità della lucidatura è talmente alta che la Mola Lucidante ECO è consigliata per tutte le lavorazioni che richiedono un filo molto brillante, i campi applicativi sono soprattutto nell’arredamento, nel design e in tutte quelle lavorazioni in generale in cui l’obiettivo è avere un risultato di lucidatura superiore alla media.

Laddove l’obiettivo è il bello la Mola Lucidante ECO è lo strumento migliore sul mercato.

In soli 10 metri lineari con una rotazione di 4.500 giri al minuto su un vetro di 19 mm, la Mola Lucidante ECO crea una sagoma perfetta che si accoppia immediatamente al profilo del vetro.

Questo vuol dire che sin da subito è in grado non solo di lucidare il filo piatto, ma anche i filetti.

La Mola Lucidante ECO, quindi, non dà solo una straordinaria finitura, ma è molto performante.

Sin da subito e senza perdere tempo avrai un lucido superiore.

Vuoi avere delle Mole Lucidanti che sono subito performanti sin dal primo passaggio?

[Contattami SUBITO per parlarne]

Vuoi una consulenza non solo sulle Mole Lucidanti, ma anche su tutti i passaggi precedenti?

[Contattami SUBITO per parlarne]

So benissimo di cosa stai parlando …. io posso AIUTARTI

Se vuoi una consulenza GRATUITA chiamami o manda una mail, o scrivi in chat. Contattami scrivendo a info@mlitalia.eu studieremo insieme la soluzione migliore.

Tel/Fax: +390516259538
cell: +393356384643

Leave a Reply